Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Lodi’

Prendete 3 associazioni (oltre ad Adelante, L’Imbuto, Teatro Urlo) che, in 3 domeniche di estate, riempiono 3 cortili di Lodi con performance teatrali, dj set, presentazioni di libri, eventi culturali, proiezioni di cortometraggi indipendenti, laboratori creativi per bambini, spettacoli di strada…e, come grande evento finale, il concerto di una delle band emergenti della scena musicale italiana ed internazionale!
ECCO, TUTTO QUESTO E’IN CORTILE!
Spazi animati in maniera non convenzionale per giovani, grandi e bambini!
“In Cortile” è una sezione della programmazione di Lodi al Sole 2016 del Comune di Lodi.

Sotto il programma completo e anche la locandina con i laboratori per bambini!

L’IDEA PROGETTUALE
I cortili della città di Lodi sono un patrimonio unico.
Molto spesso celati alla vista dei cittadini o, in ogni caso, poco noti ai più, costituiscono in realtà una parte essenziale dell’anima di Lodi. Ecco perché i cortili vogliono essere al centro di questa proposta: vorremmo animarli, riqualificarli e abbellirli, facendoli diventare luoghi protagonisti della scena culturale della città. Vorremmo che i cittadini potessero riappropriarsi di questi spazi, che potessero viverli tramite eventi artistici e culturali. Vorremmo, infine, coinvolgere un pubblico differenziato per età e interesse, contaminando luoghi e persone: è per questa ragione che, negli stessi spazi e nelle stesse giornate, ci saranno laboratori creativi per bambini, eventi musicali, incontri culturali e performance artistiche dai contenuti e dalle tipologie varie.
Crediamo anche che sia un’opportunità importante per promuovere giovani artisti e talenti locali, oltre che per portare in città esperienze innovative.

Locandina_inCortile_Lodi

Locandina_inCortile_Lodi_bimbi

 

 

Read Full Post »

Mercoledì 6 aprile presentiamo il libro “La regola – Giorno per giorno la ‘ndrangheta in Lombardia” con l’autore e giornalista Giampiero Rossi e Lorenzo Frigerio di Libera Informazione, ore 21.00, con la Libreria Sommaruga, presso il Caffé Letterario in via Fanfulla 3 a Lodi

Perché non ci vogliamo rassegnare alla normalità delle infiltrazioni mafiose. Organizzavamo la Carovana antimafia 15 anni fa, denunciando lo sbarco della Mafia qui al Nord.

Il 6 aprile faremo il punto con Giampiero Rossi che nel suo libro, Editore Laterza, “racconta l’avanzata del potere mafioso e il suo più recente salto di qualità, attraverso gli atti giudiziari, le valutazioni (sempre più allarmate) degli investigatori, le tardive confessioni di imprenditori, manager e politici che hanno accettato il patto col diavolo e – soprattutto – attraverso la viva voce dei boss e dei picciotti della ’ndrangheta del Nord, ascoltati in milioni di ore di intercettazioni telefoniche e ambientali“.

locandina

Read Full Post »

Oltre 40 realtà lodigiane, tra cui Adelante, promuovono la proiezione del film “Io sto con la sposa” LUNEDI’ 12 GENNAIO DALLE ORE 19 presso il Cinema Fanfulla a Lodi.
Ci sarà un aperitivo e poi l’incontro con uno dei registi, Gabriele Del Grande (qui l’evento su Facebook).
Il film racconta la storia di “un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un’amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati. Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri. Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un’Europa sconosciuta. Un’Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell’incredibile, ma che altro non è che il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013
Come il docu-film è stato realizzato grazie a migliaia di donatori dal basso, nel più riuscito crowdfounding del cinema italiano, dove disobbedienza civile, fantasia e semplice umanità si intrecciano per varcare confini apparentemente insormontabili; così la proiezione a Lodi potrà essere un momento di partecipazione collettiva in cui le molte realtà aderenti offriranno le loro energie per riflettere ed affrontare insieme il tema della serata: COME ANDARE OLTRE? AI NOSTRI CONFINI, AI NOSTRI LIMITI? Come abbattere i muri, le barriere, gli stereotipi che ci limitano nella relazione con gli altri? Come uscire dai nostri vincoli associativi che spesso diventano difesa di spazi, di interessi corporativi o personali?… “le prime barriere da abbattere sono quelle che ci sono nella nostra testa”.
Vi aspettiamo tutti al Cinema Fanfulla di Lodi. Alle h. 19 di lunedì 12 gennaio 2015.

io_sto_con_la_sposa_lodi_fronte

io_sto_con_la_sposa_lodi_retro

Read Full Post »

Quest’anno Adelante partecipa al Festival dei comportamenti che si svolgerà a metà maggio a Lodi…ci sarà anche Sepulveda!!
Prestissimo tutte le info!!

comportamenti_umani2014

Read Full Post »

Dopo il successo del corso di scrittura dello scorso anno, quest’anno replichiamo con un nuovo docente: Ivano Porpora (sotto una sua breve bio), scrittore e autore de “La conservazione metodica del dolore”, pubblicato da Einaudi nel 2012.

Come scrive Ivano Porpora, il corso NON è un corso di cucina, ma “È un corso di scrittura che utilizza metafore di cucina per insegnare a scrivere. O, meglio, per migliorare l’approccio alla scrittura, la sensibilità ad aspetti spesso tralasciati e dare qualche dritta.“.

Tutte le info su cosa è il corso e su come è organizzato le trovate in delle divertenti FFAQ ((Fuckin’ Frequently Asked Questions) sul suo blog di Ivano Porpora (da dove già si capisce come il corso sarà anche divertente!).

Nella versione Lodigiana, il corso è organizzato da Adelante e dalla Bottega di Iskra e le lezioni si terranno i 5 mercoledì di ottobre (2 ottobre, 9 ottobre, 16 ottobre, 23 ottobre, 30 ottobre) dalle ore 19.00 alle ore 20.30 circa, presso la Bottega stessa (in via Lodino 16/18 a Lodi).

È inclusa nel prezzo una degustazione ogni fine lezione.
Il costo del corso è di € 100,00.

La pre-iscrizione è obbligatoria a uno dei seguenti contatti:
ivano.porpora@yahoo.it – info@labottegadiskra.it
331/68.11.987 – 348/17.28.945 – 0371/495263 (Enoteca)

Ivano Porpora è nato nel marzo 1976. Suoi racconti sono comparsi su Linus, La luna di traverso, Il grande fiume, ‘tina, Doppiozero, La poesia e lo spirito; gestisce inoltre il blog culturale La Nottola di Minerva e collabora con NinjaMarketing.

fronte_scritturachef2013

retro_scritturachef2013
.

Read Full Post »

Fino a domenica 24 giugno!!!
La mostra di Guido Boletti, a cui Adelante ha collaborato, in 3 luoghi diversi: Lodi, San Martino in Strada e Ossago Lodigiano.
Altre info su fb!

Read Full Post »

Adelante ha aderito!

Read Full Post »

Tutte le info su il sito dell’Osservatorio sul Lodigiano

COMUNICATO STAMPA VICENDA PREFETTO GIOFFRÈ

Nel gennaio 2012 si è insediato a Lodi il neo prefetto Pasquale Antonio Gioffrè.

Fin da subito la stampa locale, riprendendo fatti denunciati dalla Casa della Legalità  ha riportato alla luce vicende poco chiare che hanno coinvolto il dottor Gioffrè in passato.
In particolare, come hanno poi scritto anche quotidiani nazionali quali L’Unità e Il Fatto Quotidiano, il neo prefetto ha ricoperto la carica di vice presidente della “Città del Sole”, associazione il cui presidente, Salvatore Ottavio Cosma risulta, secondo un rapporto della Finanza del 2007, punto di contatto tra ‘ndrangheta e ambienti politici in Liguria. Non solo, tra i soci dell’Associazione appare anche Gregorio Fogliani, la cui famiglia è considerata dalla Dia di Genova “terminale locale per operazioni di reinvestimento di denaro di illecita provenienza”.

Inoltre, mentre ricopre la carica di vice prefetto di Genova, con delega alla sicurezza e ai beni sequestrati, la famiglia Caci, cui era stato sequestrato un appartamento per ordine della Dia di Caltanisetta, lo ha rioccupato. “Non apparteneva a me fare valutazioni circa la presenza o meno o il radicamento delle mafie” risponde il dottor Gioffrè al giornalista de Il Cittadino che gli chiede conto.

Queste alcune delle circostanze preoccupanti che sono apparse su giornali nazionali e locali e che sembrano non aver destato alcun interesse tra le istituzioni e i cittadini del Lodigiano.
Alla Camera e al Senato sono state però presentate due interrogazioni (n.5-06091 del 02/02/2012 e n.4-06803 del 07/02/2012) in cui si chiede che venga fatta luce su queste vicende.

Le dichiarazioni del dottor Gioffrè ci lasciano sorpresi e perplessi considerando che sono stata fatte da chi dovrebbe avere la responsabilità di vigilare su un territorio come quello lodigiano nel quale le mafie sono presenti, si sentono e si vedono.
Come cittadini, la cui sicurezza, che intendiamo anche come vigilanza rispetto alle infiltrazioni criminali, dipende anche dall’attenzione e dal lavoro svolto dalla Prefettura, chiediamo ai rappresentanti delle istituzioni locali, dei partiti, dei sindacati di verificare quanto sopra riportato e di rispondere in sede pubblica.
Li invitiamo a farsi parte attiva nel sostenere, insieme a noi, la richiesta di spiegazioni e di massima trasparenza nei confronti del neo prefetto di Lodi.
Chiediamo al dottor Gioffrè di rispondere pubblicamente in merito ai fatti che gli vengono contestati, anche nelle interrogazioni parlamentari, prendendo una posizione chiara poiché riteniamo che l’affermazione “non ho fatto nulla di cui vergognarmi” non sia sufficiente a tutelare l’immagine di un rappresentante del Governo.
Riteniamo che di fronte a questi fatti sia importante una condivisione pubblica per individuare insieme la migliore strada da percorrere per ottenere, con la massima chiarezza, tutte le risposte necessarie.

Vi invitiamo ad intervenire all’assemblea pubblica che si terrà giovedì 22 marzo 2012 alle ore 21,00 presso la Sala A. Granata (ex sala San Paolo, Biblioteca Laudense – Via Solferino, 72 – Lodi).
Nel caso non poteste partecipare all’incontro, vi chiediamo di inviarci una nota scritta che condivideremo con i presenti.

Al termine dell’assemblea verrà redatto dalle Associazioni un breve documento riassuntivo dell’incontro che verrà inviato al Presidente della Provincia, al Presidente del Consiglio, al Ministro degli Interni e ad organi della stampa nazionale.

Chiunque, associazione o singolo, volesse aderire sottoscrivendo il documento, può inviare il proprio nominativo a coordinamento.lodi@libero.it

Associazione culturale Adelante!
Associazione Cursa – Codogno
Associazione gaS LODIGIANO – Gruppo d’Acquisto Solidale
Coordinamento Legalità e Responsabilità del Lodigiano
Gruppo volontari Emergency di Lodi
Punto Informativo di Finanza Etica

Read Full Post »

L’Associazione Culturale Adelante! in collaborazione con Gabriele
Dadati vi invita a partecipare al primo LABORATORIO DI SCRITTURA NARRATIVA

Il “Laboratorio di scrittura narrativa” è un luogo in cui si prendono in considerazione opere letterarie per provare a smontarle e a scoprire su quali meccanismi si reggono. Lo scopo è quello di diventare non solo narratori migliori, ma anche e soprattutto lettori che reagiscono ai testi con consapevolezza.
Si tratta di un laboratorio e non di un corso perché la sua natura è quella di mettersi alla prova in prima persona. Oltre alle analisi di opere letterarie – da Dickens a Breat Easton Ellis – verranno infatti proposti degli esercizi che ogni partecipante svolgerà per poi condividerli con gli altri durante gli incontri successivi. Si parlerà in particolare di incipit, di dialoghi ben fatti, di invenzione narrativa e di costruzione della trama.

Il laboratorio si intende articolato in dieci incontri serali da due ore l’uno, a cadenza settimanale, tre dei quali dedicati all’incontro con altrettanti scrittori italiani attivi oggi, che in una lezione-dialogo con Gabriele Dadati e a disposizione delle domande dei partecipanti verranno a parlare di come hanno lavorato su loro particolari libri e su come funziona la loro esperienza di comunicatori.

Il laboratorio inizierà mercoledì 15 febbraio 2012 dalle 20.30 alle 22.30, presso la bottega di Iskra in via lodino 16/18 a Lodi. E’ prevista una quota di partecipazione che comprende, oltre agli incontri, anche materiale informativo e una copia del libro “(Non) un corso di scrittura e narrazione” di Giulio Mozzi, Terre di Mezzo Editore

Saranno ospiti del laboratorio:
CHICCA GAGLIARDO: scrittrice e giornalista di “Glamour”.
MATTEO B. BIANCHI: scrittore e autore televisivo di “Very Victoria”.
MICHELE MONINA: scrittore, ha lavorato per MTV e Italia 1, ha tradotto libri di Lou Reed ed Eminem, Palahniuk e Nick Cave, ha scritto su “Rolling Stone”, “GQ” e “Marie Claire”

GABRIELE DADATI: scrittore e editor per Laurana Editore. Ha pubblicato Sorvegliato dai fantasmi (peQuod, 2006; Barbera, 2008), premio Dante Graziosi e finalista come Libro dell’anno per Fahrenheit di Radio 3 Rai, e Il libro nero del mondo (Gaffi, 2009). Nel 2009 ha rappresentato l’Italia nel progetto Scritturegiovani di Festivaletteratura di Mantova. Collabora con Booksweb.tv e scrive su “Libertà. L’ultimo suo romanzo Piccolo Testamento è pubblicato da Laurana ed. Collabora con Giulio Mozzi alla Bottega di Narrazione presso Laurana e insegna in diversi corsi di scrittura creativa.
PER INFORMAZIONI: scrivere a info@adelantelodi.org, 338 8094482

Read Full Post »

Martedì 5 luglio 2011 –  ore 21.15
presso Casa del Popolo, via Selvagreca – Lodi

Associazione culturale Adelante!, Casa del Popolo, Libreria Sommaruga

presentano

ECLISSE DELLA DEMOCRAZIA
di Lorenzo Guadagnucci e Vittorio Agnoletto
editore Feltrinelli
Sarà presente VITTORIO AGNOLETTO

 

DIBATTITO PUBBLICO/INGRESSO LIBERO

 

Vittorio Agnoletto, all’epoca portavoce del Genoa social forum, e Lorenzo Guadagnucci, giornalista che si trovava nella scuola Diaz al momento del sanguinoso blitz, ripercorrono le giornate del luglio 2001 e portano alla luce, anche grazie al contributo di “voci” interne agli apparati dello stato, i tentativi di bloccare le inchieste, di condizionare i testimoni, di screditare gli inquirenti e indirizzare i processi. Enrico Zucca, pm al processo sui fatti della Diaz, per la prima volta racconta i retroscena dell’inchiesta più delicata ed esplosiva. Il bilancio del G8 di Genova, per la nostra democrazia, è impietoso: nel luglio 2001 vi è stata una caduta di legalità costituzionale, mai più sanata. Un ragazzo di 23 anni, Carlo Giuliani, è stato ucciso in piazza. Alimonda da un carabiniere. Alla scuola Diaz una perquisizione si è manifestata con i segni della mattanza, con pestaggi sistematici e l’arresto di 93 persone sulla base di prove false. Nella caserma di polizia di Bolzaneto si è praticata la tortura. Le inchieste della magistratura hanno portato alla condanna in secondo grado di decine di agenti, funzionari e dirigenti delle forze dell’ordine, inclusi i massimi vertici della polizia di stato e dei servizi segreti. Sono esiti giudiziari clamorosi, senza precedenti. Eppure tutti i condannati, svergognati da ricostruzioni dei fatti rigorose, sono rimasti al loro posto, con l’avallo dell’intero arco politico parlamentare. Il tragico luglio genovese del 2001 ha lasciato una pericolosa ferita aperta nella società italiana e nelle sue istituzioni. In questo libro si racconta il volto autentico (finora nascosto) del G8 di Genova e la sua eredità: un tracollo dei valori democratici, ma anche una proposta culturale e politica che resta vitale. Un racconto vero, non un romanzo. Il finale è ancora da scrivere, e riguarda tutti.

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: