Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘des’

Lo spettacolo teatrale “Working class zero” sarà in scena domani al Centro di Partecipazione Giovanile (Ex Linificio) a Lodi.
Oggi sul Cittadino e anche sul sito della rivista Walk on Job!!

(CLICCARE SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE)

Annunci

Read Full Post »

Ultimo evento della rassegna “Il lavoro mobilita l’uomo” (il cineforum prosegue per tutto maggio!)
Lo spettacolo teatrale sulla precarietà che ha avuto diversi premi e riconoscimenti!
Da non perdere!!

 

SABATO 14 MAGGIO 2011 ore 21.00 – Centro di Partecipazione Giovanile, P.le Forni, Lodi         
WORKING CLASS ZERO – Racconti e lamenti dei giovani di oggi
Spettacolo teatrale della Compagnia degli Equilibristi
In collaborazione con CLAM.

Vincitore Miglior Spettacolo e Miglior Drammaturgia al Festival di Ricerca Teatrale “La Storia SiamoNoi” 2009; Finalista Premio Teatrale Anna Pancirolli 2008; Finalista Premio Giovani Realtà del Teatro 2008
drammaturgia di Roberta Mandelli, Daniela Mandelli e Paolo Bignamini; con Laura Formenti e Alessandro Fantinato; regia di Roberta Mandelli

“Working Class Zero” è un progetto sul precariato.
www.compagniadegliequilibristi.it
L’idea è stata questa: aprire un blog che diventasse un centro di discussione – e di opportunità lavorative – per giovani precari, disoccupati, famiglie che risentivano particolarmente della crisi economica degli ultimi anni. Dagli scambi di idee e dalle storie di vita di queste persone, soprattutto quelle dei ragazzi tra i 25/35 anni è nato il testo di “Working Class Zero”, uno spettacolo ironico e divertente, ma soprattutto vero, che ci invita a riflettere su questa generazione che si è stufata di non rivendicare, che ha lavori precari, conti in banca precari, tutele precarie. Ma non solo: ha anche sentimenti precari.

I protagonisti hanno trentaquattro anni e vivono tra colloqui di lavoro sbagliati e precarietà sentimentale. Disillusi, cinici, si destreggiano tra agenzie interinali, lavori quantomeno originali, corsi formativi molto specifici e tirocini che evitano la dis-occupazione. Ma anche corsi bizzarri con cui fronteggiare la corsa contro il tempo che passa: latino americano prima di tutto, ma anche cucina macrobiotica, potatura di bonsai. E intanto il momento di lasciare “mammà” è sempre più distante e loro si ritrovano a trentaquattro anni ancora in cameretta…
“Working Class Zero” fotografa questa generazione che ha perso i sogni e le attese in modo lucido e (auto) ironico, attraversando tutte le categorie che sono state eliminate nel corso degli ultimi anni: la casa, la famiglia, i figli, il lavoro. Persino il futuro. Lo spettacolo nasce per registrare un quotidiano che nessuno di noi avrebbe mai immaginato di poter vivere, ma che di fatto è diventato la regola, a dispetto delle aspirazioni e delle aspettative dei giovani adulti del 2000.

Read Full Post »

Secondo appuntamento della rassegna “Il lavoro mobilita l’uoomo” (qui programma completo)
LE ECONOMIE SOLIDALI COME VEICOLO DI IMPRESA SOCIALE
MARTEDI 19 APRILE 2011 ore 21.00
Teatrino dell’Informagiovani, via Paolo Gorini 19, Lodi

È possibile fare impresa, essere etici e allo stesso tempo, creando occupazione concorrere alla fuoriuscita dai percorsi assistenziali? Il femminile cambia il modo di concepire l’impresa?
Ne parliamo con…
Deborah Lucchetti – Fair Coop: MadeinNO, un’esperienza di successo del mondo tra equo&solidale, economie solidali, filiere sostenibili e mercati locali
Barbara Aiolfi – MAG2: la finanza etica per le imprese sociali
Simona Bernasconi – Cooperativa Sociale Microcosmi: verso il Distretto di Economia Solidale del Lodigiano; l’Impresa Sociale Femminile.
In collaborazione con Cooperativa Sociale Microcosmi, Gruppo di Acquisto Solidale del Lodigiano e Punto Informativo Finanza Etica.

Read Full Post »

Il lavoro mobilita l’uomo – programma completo

Rassegna culturale sul lavoro, giovani e precarietà che si svolgerà a Lodi nei mesi di aprile e maggio 2011.
Tra i vari eventi ci saranno una serata con Tito Boeri e una mostra di vignette di Altan e poi mostre, dibattiti, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, incontri con autori ed esperti. Qui trovate programma_lavoro_lodi in pdf, sotto i vari volantini (cliccare per ingrandirli) e tutti gli appuntamenti.

L’evento di apertura, lunedì 11 aprile 2001, sarà un incontro con l’economista Tito Boeri dal titolo significativo Contro i giovani – Come evitare che il Paese tradisca le nuove generazioni: lavoro e nuovo welfare per dare futuro all’Italia”.

L’altro grande evento sarà la mostra di vignette originali di AltanCipputi sui tetti. Francesco Tullio Altan e la crisiche sarà allestita da sabato 30 aprile a domenica 15 maggio presso il Coffee Move, corso Mazzini 64 a Lodi.

Martedì 19 aprile una tavola rotonda sul tema delle economie solidali e sulle imprese sociali, per cercare di capire se queste nuove forme di economia più attenta ai bisogni delle persone possono rappresentare una possibile soluzione alla crisi.

Mercoledì 27 aprile si affronterà il tema della precarietà con la proiezione dei cortometraggi vincitori del concorso nazionale “Obiettivi sul lavoro”, seguirà dibattito con le proposte della CGIL presso la camera del lavoro con CGIL Lodi.

Presso la Casa del Popolo a Lodi, domenica 8 maggio presentazione in musica del libro di Marco Rovelli, “Servi” (Feltrinelli) che è la narrazione di un viaggio nell’Italia dei clandestini al lavoro, tema di stretta attualità, per capire la loro condizione di sfruttamento e il loro contributo all’economa dell’Italia. A seguire cena buffet e concerto in trio.

Sabato 14 maggio al Centro di Partecipazione Giovanile a Lodi si torna ad affrontare il tema della precarietà con lo spettacolo teatrale ‘Working Class Zero. Racconti e lamenti dei giovani d’oggi’, della compagnia degli Equilibristi.

Infine, a partire dal 3 maggio e per tutti i martedì del mese, presso il cinema Fanfulla di Lodi rassegna cinematografica sui temi del lavoro.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito (se non diversamente indicato).

L’Associazione culturale Adelante!, in collaborazione con il MEIC – Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale, di Lodi organizza per i mesi di aprile e maggio 2011 una rassegna culturale sui cambiamenti in atto nel mondo del lavoro, con mostre, dibattiti, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, incontri con autori ed esperti.

L’organizzazione dell’iniziativa prevede il coinvolgimento di diverse realtà e associazioni del territorio per poter offrire una visione il più possibile variegata delle tematiche trattate (MEIC – Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale, Associazione della Cisl Lodigiana Mario Miretta – ONLUS, Azione Cattolica, CGIL LODI, CISL – Unione Sindacale Territoriale, CLAM – Comitato Libero Arte&Musica, Cooperativa Sociale Microcosmi, Gruppo d’Acquisto Solidale – GAS del Lodigiano, NIDIL CGIL LODI, PIFE – Punto Informativo Finanza Etica, Ufficio Pastorale giovanile – Diocesi Lodi).

L’intera iniziativa ha il sostegno del Comune di Lodi (Assessorato alla Cultura e Assessorato Giovani e Pari opportunità), Provincia di Lodi, Regione Lombardia.

Media Partner: Il Cittadino. Si ringrazia: L’Erbolario.


La rassegna si occuperà di capire e affrontare le nuove forme di lavoro (stage, co.co.coco.co.pro., partita iva) che caratterizzano la nostra generazione tra precarietà e opportunità, diritti e tutele per tutti i lavoratori. Siamo costretti in un sistema di welfare che non riesce a stare al passo di un mercato del lavoro in costante e rapida trasformazione. Il tutto, naturalmente, in un contesto economico e sociale particolarmente grave, in cui (anche nel Lodigiano) la crisi economica, che sta comportando ristrutturazioni, chiusure di aziende e casse integrazioni, evidenzia ancor di più il divario tra chi può accedere agli ammortizzatori sociali e chi invece non ha nessuna tutela.

Capire il mondo del lavoro di oggi per immaginare (e costruire) un futuro migliore. Questa è la nostra sfida!

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: