Feeds:
Articoli
Commenti

In Cortile – 19, 26 giugno e 3 luglio

Spazi animati in maniera non convenzionale per giovani, grandi e bambini!

Qui sotto il programma completo, in precedente post i laboratori per bambini in dettaglio e il progetto generale. Le info sempre aggiornate sulla pagina fb di “In Cortile”.

E alcune novità: domenica 26 giugno il miglior pub di Lodi “The Wellington” sarà In Cortile con birrette, panini e stuzzicherie dalle 18 a notte fonda! E poi qui potete trovare tutti i corti che saranno proiettati sempre il 26 giugno dalle 21:30.

Locandina_inCortile_Lodi

PROGRAMMA IN DETTAGLIO
(fascia A: ore 16; fascia B: ore 18:30; fascia C: ore 21:30)

DOMENICA 19 GIUGNO – CORTILE DEL CIRCOLO ARCHINTI (viale Pavia, 28 – Lodi)
A – Laboratorio di scrittura per bambini, a cura di Ilaria Rossetti
Descrizione: Laboratorio sulla creazione e animazione di storie fantastiche attraverso la scrittura collettiva e rappresentazione di un breve racconto.
Ilaria Rossetti, scrittrice e drammaturga, ha vinto il Premio Campiello Giovani – 2007 con il racconto La leggerezza del rumore (Marsilio Editore) e il Premio Subway Letteratura – 2006 con il racconto Hassan. Ha scritto diversi romanzi e spettacoli teatrali. Fa parte dell’Associazione Teatro Urlo.

B – Incontro letterario e presentazione del libro “Il Regno degli amici” di Raul Montanari – in collaborazione con Libreria Sommaruga
Descrizione: Raul Montanari, scrittore e vincitore di diversi premi letterari. Ha pubblicato 13 romanzi e più di cento racconti con le principali case editrici italiane (Feltrinelli, Marcos y Marcos, Einaudi, Rizzoli). Ha anche curato numerose traduzioni dalle lingue classiche e moderne, oltre a tenere corsi di scrittura creativa. (http://www.raulmontanari.it/)

C – Gli uccelli, spettacolo teatrale produzione di Teatro Urlo
Descrizione: Spettacolo teatrale a cura dell’Associazione Teatro Urlo. Regia di Vittorio Vaccaro. Testo di Ilaria Rossetti.
Vittorio Vaccaro, attore e regista, formatosi all’Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine, ha fatto parte di varie compagnie teatrali e ha lavorato per varie agenzie di spettacolo. Negli ultimi anni lo si vede nelle vesti di attore anche in produzioni televisive, che vanno dalla pubblicità alla sit-com ai film per la tv. Ha fondato “Teatro Urlo”, compagnia di innovazione teatrale.

DOMENICA 26 GIUGNO – CORTILE DELLA MAGNOLIA E GIARDINO DELLE ETÀ (angolo tra via delle Orfane e via Carducci – Lodi)
A – Laboratorio di Street Art per bambini: intervento di riqualificazione dei muri del Parco, a cura di Roberto Alfano
Descrizione: Intervento artistico di riqualificazione di alcuni muri del Giardino delle Età grazie al coinvolgimento di bambini e ragazzi. A cura di Roberto Alfano, giovane artista lodigiano ed educatore. Insieme creeranno un opera che resterà sui muri di questo parco cittadino. (www.robialfano.com)

B – Picnic Elettronico: dj set, a cura di dj Ezio Spo
Descrizione: Siamo lieti di presentare il primo Pic Nic elettronico di Lodi. La cornice che ospiterà l’appuntamento è il “Parchetto delle età”, una piccola oasi di verde incastonata nel cuore della città, che per l’occasione, grazie alla bravura e al “know –how” di Ezio Spoldi attraverso al suo dj set si trasformerà nel centro caldo dell’underground house music. Preparate le tovaglie, il momento è vicino!

C – Tagliamocorto: rassegna di cortometraggi indipendenti. Proiezione e premiazione.
Descrizione: L’obiettivo dell’iniziativa è sostenere la creatività e il talento delle auto-produzioni cinematografiche presso un ampio pubblico. Rassegna di cortometraggi indipendenti selezionati, con una call dell’Associazione L’Imbuto, da una giuria tecnica. Coinvolgimento del pubblico riguardo alla votazione del migliore cortometraggio. Premiazione finale dei migliori tre.

DOMENICA 3 LUGLIO – PIAZZA DELLA VITTORIA
A – Laboratorio di circo e giocoleria, a cura di Daniel Romila e Marco Migliavacca (presso cortile dell’Archivio Storico, via Gaffurio 17 – Lodi)
Descrizione: Clave, palline, sfere, equilibrismi, diabli e giocoleria…un percorso per avvicinarvi al travolgente e imprevedibile mondo del Circo.
Daniel Romila è originario di Bucarest. La sua storia, così come quella dei bambini di strada durante il regime Ceausescu, ha colpito molti, sin da quando Daniel ha cominciato a girare l’Italia con il gruppo nato dal clown Miloud, a sua volta espressione di una vicenda personale e artistica molto ricca e avventurosa, che lo ha portato a dar vita alla Fondazione Parada. (http://www.parada.it/)

B – Diabo-leria, spettacolo di strada a cura di Daniel Romila, Marco Migliavacca e Sebastiano Sempio
Descrizione: Marco Migliavacca e Daniel Romila tornano in piazza con uno spettacolo nuovo…palline, strane clave, un diabolo a ritmo di batteria e un finale infuocato scalderà gli animi più freddi, il tutto condito da una dose di pazzia e clowneria. Il Maestro Sebastiano alla batteria cercherà di accompagnare e “sopportare” i pazzi giocolieri.

C – Concerto dei Selton
Descrizione: Concerto di un gruppo di ragazzi brasiliani protagonista nel panorama musicale nazionale ed internazionale. “Selton is a band from Brazil that used to play on the streets of Barcelona and now rocks in Milan.” I Selton mescolano con un gusto incredibile un indie pop con i ritmi della loro patria. 4 album pubblicati in Italia, innumerevoli concerti e collaborazioni tra le più diverse: da Jannacci ai Soliti Idioti fino a Daniele Silvestri. Con una carriera in crescita esponenziale anche in Brasile, sono considerati una delle band più interessanti del panorama indipendente italiano. Il loro ultimo album “Loreto Paradiso” è uscito proprio quest’anno. (http://seltonmusic.com/)

Annunci

In ognuna delle 3 domeniche di “In Cortile” il pomeriggio è dedicato ai bambini con 3 laboratori creativi (gratuiti!) per:

  • scrivere insieme racconti fantastici (domenica 19 giugno)
  • colorare i muri di un parchetto (domenica 26 giugno)
  • imparare a diventare giocolieri (domenica 3 luglio)

Il tutto in 3 location spettacolari!
TUTTI I DETTAGLI QUI SOTTO. Tutti i laboratori si svolgeranno dalle 16 alle 18.
Per info e iscrizioni, scrivete a quellideicortili@gmail.com o telefonate al 348/5638347!

DOMENICA 19 GIUGNO – CORTILE DEL CIRCOLO ARCHINTI (viale Pavia, 28 – Lodi)
A – Laboratorio di scrittura per bambini, a cura di Ilaria Rossetti
Descrizione: Laboratorio sulla creazione e animazione di storie fantastiche attraverso la scrittura collettiva e rappresentazione di un breve racconto.
Ilaria Rossetti, scrittrice e drammaturga, ha vinto il Premio Campiello Giovani – 2007 con il racconto La leggerezza del rumore (Marsilio Editore) e il Premio Subway Letteratura – 2006 con il  racconto Hassan. Ha scritto diversi romanzi e spettacoli teatrali. Fa parte dell’Associazione Teatro Urlo.

DOMENICA 26 GIUGNO – CORTILE DELLA MAGNOLIA E GIARDINO DELLE ETÀ (angolo tra via delle Orfane e via Carducci – Lodi)
A – Laboratorio di Street Art per bambini: intervento di riqualificazione dei muri del Parco, a cura di Roberto Alfano
Descrizione: Intervento artistico di riqualificazione di alcuni muri del Giardino delle Età grazie al coinvolgimento di bambini e ragazzi. A cura di Roberto Alfano, giovane artista lodigiano ed educatore. Insieme creeranno un opera che resterà sui muri di questo parco cittadino.

DOMENICA 3 LUGLIO – CORTILE DELL’ARCHIVIO STORICO
A – Laboratorio di circo e giocoleria, a cura di Daniel Romila e Marco Migliavacca (presso cortile dell’Archivio Storico, 17 – Lodi)
Descrizione: Clave, palline, sfere, equilibrismi, diabli e giocoleria…un percorso per avvicinarvi al travolgente e imprevedibile mondo del Circo.
Daniel Romila è originario di Bucarest. La sua storia, così come quella dei bambini di strada durante il regime Ceausescu, ha colpito molti, sin da quando Daniel ha cominciato a girare l’Italia con il gruppo nato dal clown Miloud, a sua volta espressione di una vicenda personale e artistica molto ricca e avventurosa, che lo ha portato a dar vita alla Fondazione Parada.

Locandina_inCortile_Lodi_bimbi

Prendete 3 associazioni (oltre ad Adelante, L’Imbuto, Teatro Urlo) che, in 3 domeniche di estate, riempiono 3 cortili di Lodi con performance teatrali, dj set, presentazioni di libri, eventi culturali, proiezioni di cortometraggi indipendenti, laboratori creativi per bambini, spettacoli di strada…e, come grande evento finale, il concerto di una delle band emergenti della scena musicale italiana ed internazionale!
ECCO, TUTTO QUESTO E’IN CORTILE!
Spazi animati in maniera non convenzionale per giovani, grandi e bambini!
“In Cortile” è una sezione della programmazione di Lodi al Sole 2016 del Comune di Lodi.

Sotto il programma completo e anche la locandina con i laboratori per bambini!

L’IDEA PROGETTUALE
I cortili della città di Lodi sono un patrimonio unico.
Molto spesso celati alla vista dei cittadini o, in ogni caso, poco noti ai più, costituiscono in realtà una parte essenziale dell’anima di Lodi. Ecco perché i cortili vogliono essere al centro di questa proposta: vorremmo animarli, riqualificarli e abbellirli, facendoli diventare luoghi protagonisti della scena culturale della città. Vorremmo che i cittadini potessero riappropriarsi di questi spazi, che potessero viverli tramite eventi artistici e culturali. Vorremmo, infine, coinvolgere un pubblico differenziato per età e interesse, contaminando luoghi e persone: è per questa ragione che, negli stessi spazi e nelle stesse giornate, ci saranno laboratori creativi per bambini, eventi musicali, incontri culturali e performance artistiche dai contenuti e dalle tipologie varie.
Crediamo anche che sia un’opportunità importante per promuovere giovani artisti e talenti locali, oltre che per portare in città esperienze innovative.

Locandina_inCortile_Lodi

Locandina_inCortile_Lodi_bimbi

 

 

Mercoledì 6 aprile presentiamo il libro “La regola – Giorno per giorno la ‘ndrangheta in Lombardia” con l’autore e giornalista Giampiero Rossi e Lorenzo Frigerio di Libera Informazione, ore 21.00, con la Libreria Sommaruga, presso il Caffé Letterario in via Fanfulla 3 a Lodi

Perché non ci vogliamo rassegnare alla normalità delle infiltrazioni mafiose. Organizzavamo la Carovana antimafia 15 anni fa, denunciando lo sbarco della Mafia qui al Nord.

Il 6 aprile faremo il punto con Giampiero Rossi che nel suo libro, Editore Laterza, “racconta l’avanzata del potere mafioso e il suo più recente salto di qualità, attraverso gli atti giudiziari, le valutazioni (sempre più allarmate) degli investigatori, le tardive confessioni di imprenditori, manager e politici che hanno accettato il patto col diavolo e – soprattutto – attraverso la viva voce dei boss e dei picciotti della ’ndrangheta del Nord, ascoltati in milioni di ore di intercettazioni telefoniche e ambientali“.

locandina

Adelante aderisce e promuove a Lodi, insieme a molte altre realtà territoriali, l’iniziativa “Sveglia Italia” a favore del riconoscimento dei diritti per le coppie omosessuali.
L’appuntamento è per SABATO 23 GENNAIO dalle ore 15:30 in Piazza della Vittoria (qui l’evento su fb)
Alle 16, in contemporanea con le altre 100 piazze italiane, faremo suonare le sveglie per dare simbolicamente la sveglia al Parlamento affinché approvi la legge per riconoscere i diritti anche alle coppie omosessuali, come in tutto il resto d’Europa e in altri Paesi.
Sotto l’appello che è stato lanciato a livello nazionale dalle associazioni promotrici della giornata (Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit) e a cui anche la piazza di Lodi aderisce.
#SvegliaItalia #SvegliaLodi

Attraverso le manifestazioni viene rivolto il seguente appello a Governo e Parlamento:
“L’Italia è uno dei pochi paesi europei che non prevede nessun riconoscimento giuridico per le coppie dello stesso sesso. Le persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali non godono delle stesse opportunità degli altri cittadini italiani pur pagando le tasse come tutti. Una discriminazione insopportabile, priva di giustificazioni. Il desiderio di ogni genitore è che i propri figli possano crescere in un Paese in cui tutti abbiano gli stessi diritti e i medesimi doveri. Chiediamo al Governo e al Parlamento di guardare in faccia la realtà, di legiferare al più presto per fare in modo che non ci siano più discriminazioni e di approvare leggi che riconoscano la piena dignità e i pieni diritti alle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, cittadini e cittadine di questo Paese. La reciproca assistenza in caso di malattia, la possibilità di decidere per il partner in caso di ricovero o di intervento sanitario urgente, il diritto di ereditare i beni del partner, la possibilità di subentrare nei contratti, la reversibilità della pensione, la condivisione degli obblighi e dei diritti del nucleo familiare, il pieno riconoscimento dei diritti per i bambini figli di due mamme o di due papà, sono solo alcuni dei diritti attualmente negati. Questioni semplici e pratiche che incidono sulla vita di milioni di persone. Noi siamo sicuri di una cosa: gli italiani e le italiane vogliono l’uguaglianza di tutte e di tutti.”

VOLANTINO-CARTOLINA-WEB

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “L’ODORE DELLA PLASTICA BRUCIATA” di Giovanni Battista Menzani
SABATO 28 NOVEMBRE – ore 18
, presso il Centro Donne in via Carducci 7, Lodi
***A seguire aperitivo con gli artisti!

Raccontare delle periferie e dei non-luoghi delle nostre città; raccontare della precarietà e della crisi economica; raccontare della nostra società; raccontarlo con una cruda ironia attraverso 13 racconti: questo è “L’odore della plastica bruciata di Giovanni Battista Menzani.

L’Associazione culturale Adelante e l’Associazione L’Imbuto ospitano un incontro letterario negli spazi del Centro Donna di Lodi, durante il quale verrà presentato il libro “L’odore della plastica bruciata” (Edizione LiberAria) con la presenza dell’autore del libro, Giovanni Battista Menzani (architetto e scrittore piacentino, ha redatto saggi sull’architettura contemporanea e ha curato, con Gabriele Dadati, “Il dizionario biografico fantastico di piacentini illustri“; “L’odore della plastica bruciata” è alla sua prima opera narrativa).
Seguirà una lettura del racconto “Semi” di Anna Costanza Tassotto Verdi, già presentato al Castello Sforzesco in occasione di Bookcity e alla Fabbrica del Vapore di Milano in occasione di Mediterranea 17 Young Artists Biennale, per la quale la giovane lodigiana è stata selezionata come scrittrice italiana.

***A seguire aperitivo con gli artisti!

***
“L’odore della plastica bruciata” di Giovanni Battista Menzani
Un’immensa periferia globale e stereotipata, fatta di svincoli autostradali e capannoni prefabbricati, outlet di cartapesta e cartelloni pubblicitari. Un panorama desolante e spietato, popolato da persone disilluse e incattivite, apparentemente senza prospettive in un contesto sociale degradato e sfilacciato, caratterizzato dalla precarietà e da una pesante crisi economica. In un luogo anonimo e omologante. Quello di Giovanni Battista Menzani è un esordio narrativo potente in cui l’autore, con humour spietato e preveggente, racconta le sorti del nostro tempo con una cifra stilistica disincantata, mai cinica o crudele, ma dotata di grande sensibilità e carica umana. L’odore della plastica bruciata è una raccolta di tredici racconti surreali e grotteschi, piccoli frammenti di una vicenda umana più ampia, assurda e commovente. Un mondo che è il nostro e allo stesso tempo è altro. Un mondo all’eccesso, in cui cose che conosciamo crescono enormemente e giganteggiano, accettate dai personaggi come normali, senza ribellioni o fughe. Perché il loro è un mondo gigante, invisibile, che sta dentro il nostro.

“Semi” di Anna Costanza Tassotto Verdi
“Semi” è ambientato in un futuro prossimo plausibile e forse per questo tanto inquietante; sullo sfondo di un freddo mondo scandito da regole governative severe, la protagonista Amalia si muove lieve, oscillando tra il ricordo di ciò che è stato e la percezione di quanto invece è: una realtà fatta di logiche produttive rigide e senza scampo, dove chiunque perda la possibilità di sostentarsi non ha più diritto alla propria libertà. Il racconto è una piccola storia di coraggio, quel coraggio banale ma straordinario che serve per vivere una quotidianità grigia con la determinazione di portare il bello dove non c’è.

Stampa

Oltre 40 realtà lodigiane, tra cui Adelante, promuovono la proiezione del film “Io sto con la sposa” LUNEDI’ 12 GENNAIO DALLE ORE 19 presso il Cinema Fanfulla a Lodi.
Ci sarà un aperitivo e poi l’incontro con uno dei registi, Gabriele Del Grande (qui l’evento su Facebook).
Il film racconta la storia di “un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un’amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati. Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri. Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un’Europa sconosciuta. Un’Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell’incredibile, ma che altro non è che il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013
Come il docu-film è stato realizzato grazie a migliaia di donatori dal basso, nel più riuscito crowdfounding del cinema italiano, dove disobbedienza civile, fantasia e semplice umanità si intrecciano per varcare confini apparentemente insormontabili; così la proiezione a Lodi potrà essere un momento di partecipazione collettiva in cui le molte realtà aderenti offriranno le loro energie per riflettere ed affrontare insieme il tema della serata: COME ANDARE OLTRE? AI NOSTRI CONFINI, AI NOSTRI LIMITI? Come abbattere i muri, le barriere, gli stereotipi che ci limitano nella relazione con gli altri? Come uscire dai nostri vincoli associativi che spesso diventano difesa di spazi, di interessi corporativi o personali?… “le prime barriere da abbattere sono quelle che ci sono nella nostra testa”.
Vi aspettiamo tutti al Cinema Fanfulla di Lodi. Alle h. 19 di lunedì 12 gennaio 2015.

io_sto_con_la_sposa_lodi_fronte

io_sto_con_la_sposa_lodi_retro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: